Categorie
Fisco

TARI

Tari

La tassa rifiuti solidi è  il corrispettivo che il Comune chiede per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti sul proprio territorio.

L’importo viene calcolato in base alla superfice degli immobili adibiti a qualsiasi destinazione, con le relative pertinenze.

Chi paga

Devono pagare tutti coloro che occupano locali ed aree scoperte, utilizzate a qualsiasi titolo, situate nel territorio comunale.

Nel caso di più possessori, il pagamento deve avvenire in solido (un solo versamento).

L’importo è a carico del proprietario dell’immobile nel caso di occupazione di breve durata (es.casa vacanze).

Esenzioni

Non sono soggetti al pagamento:

  • Locali non utilizzabili, In questo caso è necessaria la verifica di inutilizzabilità es. Mancanza di impianto idrico, fognario, elettrico. Se il locale è inutilizzato ma provvisto dei relativi allacci è obbligato al pagamento.
  • I locali e spazi che non producono rifiuti (es. balconi, terrazze, cantine e sottotetti);
  • locali e parti del condominio che non vengono fruite in forma esclusiva (es. l’androne o le scale);
  • aree scoperte o accessarie di pertinenza di locali soggetti a tributi (escluse però le aree scoperte operative).

Altre  esenzioni o riduzioni possono essere stabilite dai singolo comuni.

Richiesta di esenzione o riduzione

La richiesta di esenzione o di riduzione del pagamento deve essere presenta, con  motivata spiegazione, al Comune di residenza. La domanda deve essere scritta su appositi moduli pubblicati sul sito del Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *